Paesaggio di Cordoba, tecnica mista su carta cm.33x50, anno 1974
 
 
 
 

Giuseppe Gambino

Il contatto con l'arte avviene, per l'artista siciliano, già dall'infanzia, prima nel Palazzo Ducale di Mantova e poi nalla Galleria Estense di Modena, grazie al padre, funzionario della Soprintendenza alle Belle Arti.
Nel 1945 lavora come tipografo a Bologna e si dedica inizialmente al campo grafico e pubblicitario.
Dal 1954 al 1963 vive a Venezia dedicandosi alla pittura. Dal 1963, con la famiglia, si trasferisce a Preganziol (Tv) dove si spegnerà nel 1997.
Innumerevoli sono le mostre personali e collettive a cui ha partecipato sia in campo nazionale, sia internazionale dal 1954 al 1989. In particolare la Biennale di Venezia nel '56, Quadriennale d'Arte di Roma nel 1959.
Esposizioni importanti si sono svolte soprattutto negli Stati Uniti, Spagna e Germania.
Numerosi artisti, scrittori, critici e storici d'arte hanno scritto di lui. Da non dimenticare: Virgilio Guidi, Renato Guttuso, Alberto Gianquinto, Alfonso Gatto, Guido Perocco.
Nel gennaio del 2001 prende vita l'Associazione Amici di Giuseppe Gambino con lo scopo principale di valorizzare, diffondere e salvaguardare l'opera del Maestro.

Pubblicazioni:

Giuseppe Gambino. Disegni 1944-1989, Concina E., Stringa N., Garzoni C.
Libreria Universitaria 


Giuseppe Gambino Galleria San Giorgio - Mestre 1975
FATA EDITORIALE - Thiene (VI) - Italy

Giuseppe Gambino: dipinti 1955-1995” a cura di Ennio Pouchard

 

Cataloghi dell'Autore...